libreoffice


Lo stato nord-tedesco dello Schleswig-Holstein prevede di passare al software open source, incluso LibreOffice, nella sua amministrazione e nelle scuole.

Nel fare ciò, lo stato vuole ridurre la sua dipendenza dal software proprietario, e alla fine finirla del tutto. Entro la fine del 2026, Microsoft Office deve essere sostituito da LibreOffice su tutti i 25.000 computer usati da funzionari e impiegati pubblici (compresi gli insegnanti), e il sistema operativo Windows sarà essere

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Foto di testbytes da Pixabay 

I team di Apache OpenOffice e LibreOffice hanno rilasciato aggiornamenti di sicurezza per i loro rispettivi software volti a correggere a diverse vulnerabilità (Common Vulnerabilities and Exposures) che potrebbero essere sfruttate da terzi malintenzionati per modificare i documenti e far sembrare che siano stati firmati digitalmente da una fonte attendibile.


Ecco i dettagli delle vulnerabilità corrette:

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


LibreOffice 7.2 Community, la nuova major release della suite per ufficio open source per la produttività, supportata da volontari, è disponibile su https://www.libreoffice.org/download. Basata sulla piattaforma LibreOffice Technology per la produttività su desktop, mobile e cloud, fornisce un gran numero di miglioramenti all'interoperabilità con i formati di file proprietari Microsoft.

Inoltre, LibreOffice 7.2 Community offre numerosi miglioramenti delle prestazioni nella gestione di file di grandi dimensioni, nell'apertura di alcuni file DOCX e

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Il team di LibreOffice sta lavorando a un porting basato su WebAssembly (WASM) in modo da portare la suite per l’ufficio sui browser. Attualmente non ci sono date di rilascio certe ma sappiamo che gli sviluppatori sperano di distribuire una demo funzionante entro l’estate di quest’anno. “È la direzione che sta prendendo tutta l’industria”, ha affermato Thorsten Behrens, membro del consiglio di The Document Foundation.

Una versione per browser in realtà esiste

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Vero, dal titolo sembrerebbe una di quelle istuazioni distopiche in cui l’oste ti dice che si mangia bene da un’altra parte, ma dal loro punto di vista c’è una spiegazione ragionevole dietro queste affermazioni. Recentemente la The Document Foundation ha rilasciato l’oramai ben conosciuto LibreOffice 7.1, praticamente una delle alternative alla suite office di Microsoft… Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!


Usate LibreOffice Impress e volete scoprirne tutte le funzionalità per realizzare presentazioni sorprendenti? 

In vostro soccorso arriva la nuova guida dedicata a LibreOffice Impress 7.0. La guida, purtroppo solo in lingua inglese, è stata creata dalla community di LibreOffice.

Disponibile gratuitamente in formato PDF, questa mega guida di 330 pagine è indicata sia per l'utente novizio che per quello navigato.

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

The Document Foundation ha annunciato LibreOffice 7.1 a sei mesi di distanza dalla versione 7.0, disponibile da agosto. Questa nuova release è il primo importante aggiornamento del 2021. Diamo dunque uno sguardo alle principali modifiche introdotte dagli sviluppatori.

Innanzitutto è bene parlare del nome di LO, che cambi: la versione classica è ora denominata “LibreOffice Community Edition“. L’etichetta “community” sta ad indicare che si tratta di una versione supportata solo dalla comunità

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Il team di sviluppo di LibreOffice ha pubblicato la prima beta di LibreOffice 7.1, nuova release attesa per il mese di febbraio 2021. Gli sviluppatori di LibreOffice l’hanno definito “un’evoluzione di OpenOffice” lanciando una frecciatina alla quale non è ancora giunta una risposta. Come sapete LibreOffice è un fork di OpenOffice e il codebase di entrambi deriva dall’applicazione StarWriter, creata negli anni 80 e acquisita da Sun nel 1999.

Da qualche giorno

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Tante notizie in settimana e non siamo riusciti a raccontarvele tutte. Per questo motivo in questo articolo faccio un breve recap domenicale di tutte quelle notizie interessanti del panorama GNU/Linux a cui non siamo riusciti a dedicare un intero articolo. Parliamo di Nvidia, LibreOffice e GNOME.

Nvidia 455.38: nuovi driver per Linux

La casa di Santa Clara ha annunciato una nuova versione dei driver per il pinguino, Solaris e BSD. I driver Nvidia

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

In occasione della ricorrenza dei vent’anni dal rilascio del codice di OpenOffice, The Document Foundation, casa madre di LibreOffice, ha pubblicato questo comunicato rivolgendosi ad Apache OpenOffice. L’oggetto della lettera è il futuro di entrambi i progetti.

LibreOffice ed OpenOffice: una proposta per il bene degli utenti

LibreOffice nasce come fork di OpenOffice.org, a seguito dell’acquisizione di Sun Microsystem da parte di Oracle. Alcuni sviluppatori della comunità di OpenOffice.org, infatti, si preoccuparono che

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom