Pubblica Amministrazione

È da diverso tempo che sul blog non vi posto storie riguardanti la migrazione al software libero e open source da parte della pubblica amministrazione.

Quest'oggi vi voglio parlare di una storia di buona migrazione che è avvenuta in Turchia e che ci può insegnare molto perché unisce motivazioni economiche a motivazioni etiche.

Eyüp (o Eyüpsultan) è un distretto e un comune soggetto al comune metropolitano di Istanbul. È situato nella parte europea della

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Foto di Darwin Laganzon da Pixabay


Lo scorso 13 gennaio 2022 la Casa Bianca ha ospitato un vertice sulla sicurezza del software open source. A questo incontro ha partecipato anche Google che ha chiesto pubblicamente al Governo Americano un maggiore coinvolgimento nell'identificazione e protezione dei progetti open source.

La recente vulnerabilità del software open source log4j ha portato all'attenzione globale la necessità di porre maggiore attenzione e impegno per salvaguardare gli strumenti open

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


Lo stato nord-tedesco dello Schleswig-Holstein prevede di passare al software open source, incluso LibreOffice, nella sua amministrazione e nelle scuole.

Nel fare ciò, lo stato vuole ridurre la sua dipendenza dal software proprietario, e alla fine finirla del tutto. Entro la fine del 2026, Microsoft Office deve essere sostituito da LibreOffice su tutti i 25.000 computer usati da funzionari e impiegati pubblici (compresi gli insegnanti), e il sistema operativo Windows sarà essere

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


Il Ministero dell'Istruzione ha completato la migrazione a Microsoft Office 365. La migrazione si è conclusa a fine giugno con la migrazione delle caselle di posta elettronica istituzionali a Microsoft. La migrazione riguarda il personale amministrativo del Ministero, i dirigenti scolastici, i direttori dei servizi generali e amministrativi nonché le caselle di posta ufficiali degli istituti scolastici.

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Image by Free-Photos from Pixabay

In qualità di sostenitore del software libero e open source ho deciso di aderire alla lettera alla ministra Azzolina firmata dal professor Angelo Raffaele Meo e le associazioni promotrici del software libero.
Ecco il testo della lettera:

Lettera alla ministra Azzolina
dal professor Angelo Raffaele Meo e le associazioni promotrici del software libero

Ill.ma Ministra,

la società che fornisce la nota piattaforma di videoconferenza “Zoom” è stata criticata per "carenze di sicurezza

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


Il comune di Monaco di Baviera cambia nuovamente idea sulle licenze del software da utilizzare sui computer della propria Pubblica Amministrazione comunale e torna ad adottare soluzioni open source.
La decisione è stata presa di comune accordo lo scorso 10 Maggio 2020 fra il Partito dei Verdi (recentemente eletto) e i Socialdemocratici e sarà in vigore fino al 2026.
Nell'accordo, che trovate in forma completa a questo indirizzo, si legge quanto segue:

Wo immer

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


Negli scorsi giorni politica, media e comuni cittadini si sono interrogati su Immuni, l'applicazione per smartphone Android e iOS che il Governo Italiano ha commissionato a Bending Spoon e che verrà usata come strumento di contact tracing digitale per monitorare i contatti fra le persone infette al fine di fronteggiare al meglio la fase 2 dell’emergenza coronavirus.

Oggi il Ministero dell'Innovazione ha pubblicato un comunicato nel quale cerca di chiarire come funzionerà questa applicazione,

Leggi il contenuto originale su Marco's Box



Il 31 gennaio 2020, il Consiglio dei Ministri ha dichiarato lo stato di emergenza, per la durata di sei mesi, in conseguenza del rischio sanitario connesso all'infezione da Coronavirus.

Per informare i cittadini e mettere a disposizione i dati raccolti, utili ai soli fini comunicativi e di informazione, il Dipartimento della Protezione Civile ha elaborato un cruscotto geografico interattivo raggiungibile agli indirizzi http://arcg.is/C1unv (versione desktop) e http://arcg.is/081a51 (versione mobile) e messo

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Putin nel suo ufficio nella residenza di Novo-Ogaryovo (via kremlin.ru)
Vladimir Vladimirovič Putin, il presidente della Federazione Russa, utilizza ancora Windows XP sul computer che utilizza per lavorare nel suo studio presso il Cremlino. A rilanciare la notizia è stato il sito russo Open Media che, spulciando alcune fotografie pubblicate dal servizio stampa del Cremlino lo scorso autunno 2019, ha notato il tutto. Windows XP è installato su un computer presente nell'ufficio del Cremlino

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

La nuova tappa della guerra commerciale fra Stati Uniti e Cina passa per i computer della Pubblica Amministrazione Cinese.
La Cina ha infatti annunciato che entro il 2022 tutti i computer della pubblica amministrazione cinese potranno utilizzare soltanto computer costruiti da aziende cinesi, con componenti fabbricati da aziende cinesi e, cosa ancora più importante, solo sistemi operativi e software cinesi.
Windows sarà dunque sostituito con un sistema operativo cinese e viste le ultime

Leggi il contenuto originale su Marco's Box