Malware

Sicuramente se leggete queste pagine sapete bene che quando si parla di malware noi utenti del pinguino non siamo più al sicuro già da un pezzo. Quanto però siamo poco al sicuro è sempre un dato che lascia un po’ di perplessità, perchè se è vero che sicuramente gli utenti Linux sono parecchi nel mondo,…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Un inizio 2021 non semplice per i sistemi informatici, dopo aver scoperto FreakOut e Baron Samedit, un nuovo malware è stato rilevato dall’azienda di cybersecurity ESET.I ricercatori hanno decodificato questo malware piccolo, complesso e portabile su molti sistemi operativi tra cui Linux, BSD, Solaris e forse anche su AIX e Windows. Abbiamo chiamato questo malware… Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Stantinko, una delle più vecchie botnet ancora operative, ha deciso di rinnovarsi un’ulteriore volta, al fine di diventare ancora più difficile da identificare. Rilevata la prima volta nel 2012, inizialmente era distribuita come trojan all’interno di pacchetti di applicazioni o “colata” all’interno di applicazioni piratate. Ai tempi ci interessava poco, colpendo solo sistemi Windows e…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

L’ultima volta che avevamo parlato di NPM, l’azienda che sta dietro al package manager Node, utilizzatissimo dai programmatori Java, era stato per comunicare la sua acquisizione da parte di GitHub (e quindi Microsoft). Era già successo però, andando a ritroso di parlare di NPM per segnalare difetti e bug di sicurezza, l’ultimo dei quali alterava…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Alcuni ricercatori di Kaspersky, hanno scovato un attacco realizzato da un gruppo di hacker cinesi, tramite un bootkit UEFI ed il malware MosaicRegressor. Nel mirino dei cybercriminali gruppi diplomatici ed ONG asiatiche, africane ed europee, aventi tutti connessioni con la Corea del Nord.

Il bootkit è il lasciapassare per il malware MosaicRegressor

Il firmware UEFI, come sapete, è un componente cruciale per ogni computer. Riuscire ad inserire del codice malevolo all’interno del firmware, consente

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Si chiama Drovorub ed è un malware sviluppato da hacker russi in grado di generare backdoor su reti violate, questo almeno quanto affermano, congiuntamente, le due agenzie americane FBI (Federal Bureau Investigation) e NSA (National Security Agency). Nella notizia riportata da ZDNet, appare chiaro come il gruppo Sofacy, apparentemente legato agli ambienti spionistici russi, abbia…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

In questo documento, risultato della collaborazione tra NSA americana e FBI, si evidenzia una nuova minaccia per il pinguino. Drovorub è un toolset di malware, creato da un gruppo di spionaggio informatico russo, in grado di infettare i sistemi GNU/Linux.

Drovorub “taglialegna”, il coltellino svizzero dei malware per GNU/Linux

Secondo il documento rilasciato dalle agenzie americane, Drovorub sarebbe un malware di stato, realizzato dall’unità militare sovietica numero 26165 della Russian General Staff Main

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

I creatori di TrickBot, trojan inizialmente sviluppato solo per Windows, ne hanno aggiornato alcuni moduli che, ora, sono in grado di infettare anche sistemi GNU/Linux. Secondo i ricercatori, tra l’altro, questo malware è ancora nelle sue fasi iniziali. Sono previste, quindi, evoluzioni dello stesso, con conseguente aumento esponenziale dei danni provocati.

TrickBot malware per GNU/Linux

Sviluppato nel 2016, TrickBot è un trojan originariamente pensato per il mondo bancario. La maggior parte delle sue

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

La segnalazione arriva dai ricercatori di Aqua Security, specializzata in sicurezza su piattaforme cloud, che per mesi hanno seguito degli attacchi e monitorato migliaia di tentativi di infezione. In questo caso le vittime sono state delle porte API aperte e mal configurate su Docker, utilizzate per eseguire un container Ubuntu su cui è installato malware,…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!