macos

Ascensio System ha annunciato il rilascio di ONLYOFFICE Desktop Editors v8.1, la nuova versione dell’app desktop di ONLYOFFICE per Linux, Windows e macOS. Come da tradizione, è dotata delle caratteristiche più importanti della suite online, come un editor PDF completo, Slide Master nelle presentazioni, un supporto RTL migliorato, nuove opzioni di localizzazione e altro ancora.

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Della distribuzione Asahi Linux, dedicata al porting dell’amato pinguino sui processori auto prodotti da Apple, avevamo parlato due distinte occasioni nel recente passato, indicando come il progetto rappresentasse una valida ragione per passare ai processori Apple Silicon, il cui più recente è M1, introdotto nel novembre 2020. La notizia che raccontiamo oggi contestualizza ancora meglio…
Segui il link per leggere l'articolo

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

È passato ormai tempo dall’uscita dei chip M1 nel mondo Mac e la recente conferma che questi saranno (almeno per i prossimi anni) il futuro dell’hardware targato Apple data dall’introduzione della nuova generazione M2, diversi dubbi stanno sorgendo in chi utilizza questi sistemi per attività un più articolate di quelle previste dall’OS base. Già perché,…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Mozilla ha rilasciato per la prima volta l’applicazione Firefox Lockwise nel 2019, che era pensata come un password manager che implementava la funzionalità del login sync di Firefox. Lockwise poteva funzionare come provider per l’auto-completamento su Android ed iOS, permettendo di inserire le password salvate nell’account di Firefox Sync in tutte le app. Infatti Firefox…

L'articolo Mozilla sta dismettendo Lockwise (il suo password manager), ma c’è già il rimpiazzo proviene da Debianizzati.org.

Leggi il contenuto originale su Debianizzati.org

 


Buone notizie per gli utenti Apple che molto presto potranno usare Kdenlive. Il team di sviluppo del famoso video editor open source ha infatti annunciato una prima versione sperimentale di Kdenlive per macOS. Questa prima build è ancora in sviluppo (è nel ramo nightly) ed ha ancora bisogno di alcuni test prima di poter essere definita ufficialmente stabile ma la strada è ormai tracciata.

Ed è qui che entrate in gioco voi.

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Dopo aver terminato la serie sul NAS Definitivo con Debian e Nextcloud mi sono accorto di aver dimenticato una parte tanto marginale per l’installazione quanto fondamentale per la manutenzione. In particolare:

  • come importare un grande quantitativo di file in Nextcloud;
  • come aggiornare al meglio le applicazioni di Nextcloud;
  • come aggiornare Nextcloud.

Per tutte queste operazione (sebbene alcune si possano fare da interfaccia web) ci avvaleremo dell’interfaccia cli occ. Infatti l’interfaccia web è molto più limitata

Leggi il contenuto originale su Debianizzati.org

Questo articolo fa parte della serie degli articoli su un home NAS con Nextcloud e Debian. Nel precedente articolo abbiamo già provveduto all’installazione del nostro server con Nextcloud, se ve lo siete perso potrete andarlo a ripescare.

La parte di configurazione del certificato di sicurezza prevedeva che già avevate configurato il vostro dominio per puntare al server.

Dal momento che però questa guida si occupa di un NAS casalingo è molto probabile che

Leggi il contenuto originale su Debianizzati.org

Premesse

Questo è il secondo articolo sulla serie “Il NAS definitivo con Debian e Nextcloud”, se vi siete persi il primo vi consiglio di andare a fare un salto prima al precedente articolo e poi tornare qui.

Partiamo dal presupposto che abbiate già assemblato il NAS (anche perché potreste aver modificato la configurazione o essere partiti da componenti già pre-esistenti), se non lo avete ancora fatto esistono innumerevoli guide e videoguide al riguardo,

Leggi il contenuto originale su Debianizzati.org

In questi ultimi tempi la produzione e il consumo di dati sta aumentando sempre più, come foto scattate con il nostro telefono, documenti di testo e progetti personali.

Anche i dispositivi che possono produrre tali dati sono in continuo aumento: oramai è comune per ciascuno di noi possedere almeno uno smartphone e anche più di un computer (magari un fisso ed un laptop) e probabilmente anche una postazione in ufficio.

Complici gli ultimi

Leggi il contenuto originale su Debianizzati.org