ios



DuckDuckGo lo conoscete tutti. Si tratta di un motore di ricerca / browser web che ha fatto del rispetto della privacy degli utenti il suo successo. Per questo motivo quando lo scorso mese di Maggio 2022 il ricercato specializzato in cyber security Zach Edwars aveva scoperto che mentre DuckDuckGo da un lato bloccava regolarmente i tracker di Google e Facebook, dall'altro consentiva a quelli Microsoft di continuare a funzionare, è scoppiato

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Foto di Dan Nelson da Pixabay

Negli ultimi anni è esploso il fenomeno delle VPN. Sempre più influencer, siti di informatica, canali YouTube e esperti di sicurezza hanno iniziato a consigliare l'utilizzo di una VPN anche in ambito casalingo. Ma iniziamo con ordine e vediamo di capire meglio cosa è una VPN.


Cosa è una VPN in parole povere

VPN è l'acronimo di Virtual Private Network, ossia “rete privata virtuale” che, sfruttando una tecnica

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Il successo di DuckDuckGo è dovuto alla grande attenzione nei confronti della privacy degli utenti. Il browser web per Android, iOS e Mac (ma è in arrivo una edizione per Windows), blocca i tracker dei principali "spioni" del web come Google, Facebook e Microsoft. O almeno questo è quello che fino a ieri pensavamo tutti.

Il ricercatore specializzato in cyber ssicurezza Zach Edwars ha scoperto che mentre DuckDuckGo da un lato blocca

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Mozilla ha rilasciato per la prima volta l’applicazione Firefox Lockwise nel 2019, che era pensata come un password manager che implementava la funzionalità del login sync di Firefox. Lockwise poteva funzionare come provider per l’auto-completamento su Android ed iOS, permettendo di inserire le password salvate nell’account di Firefox Sync in tutte le app. Infatti Firefox…

L'articolo Mozilla sta dismettendo Lockwise (il suo password manager), ma c’è già il rimpiazzo proviene da Debianizzati.org.

Leggi il contenuto originale su Debianizzati.org


Brave Software ha annunciato la disponibilità della versione Beta di Brave Search, il motore di ricerca votato alla privacy alternativo e indipendente.

Brave Search è disponibile in versione beta a livello globale su tutti i browser Brave (desktop, Android e iOS) come una delle opzioni di ricerca insieme ad altri motori di ricerca e diventerà la ricerca predefinita su Brave entro la fine dell'anno. È anche disponibile da qualsiasi altro browser su

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Dopo aver terminato la serie sul NAS Definitivo con Debian e Nextcloud mi sono accorto di aver dimenticato una parte tanto marginale per l’installazione quanto fondamentale per la manutenzione. In particolare:

  • come importare un grande quantitativo di file in Nextcloud;
  • come aggiornare al meglio le applicazioni di Nextcloud;
  • come aggiornare Nextcloud.

Per tutte queste operazione (sebbene alcune si possano fare da interfaccia web) ci avvaleremo dell’interfaccia cli occ. Infatti l’interfaccia web è molto più limitata

Leggi il contenuto originale su Debianizzati.org

Questo articolo fa parte della serie degli articoli su un home NAS con Nextcloud e Debian. Nel precedente articolo abbiamo già provveduto all’installazione del nostro server con Nextcloud, se ve lo siete perso potrete andarlo a ripescare.

La parte di configurazione del certificato di sicurezza prevedeva che già avevate configurato il vostro dominio per puntare al server.

Dal momento che però questa guida si occupa di un NAS casalingo è molto probabile che

Leggi il contenuto originale su Debianizzati.org

Premesse

Questo è il secondo articolo sulla serie “Il NAS definitivo con Debian e Nextcloud”, se vi siete persi il primo vi consiglio di andare a fare un salto prima al precedente articolo e poi tornare qui.

Partiamo dal presupposto che abbiate già assemblato il NAS (anche perché potreste aver modificato la configurazione o essere partiti da componenti già pre-esistenti), se non lo avete ancora fatto esistono innumerevoli guide e videoguide al riguardo,

Leggi il contenuto originale su Debianizzati.org

In questi ultimi tempi la produzione e il consumo di dati sta aumentando sempre più, come foto scattate con il nostro telefono, documenti di testo e progetti personali.

Anche i dispositivi che possono produrre tali dati sono in continuo aumento: oramai è comune per ciascuno di noi possedere almeno uno smartphone e anche più di un computer (magari un fisso ed un laptop) e probabilmente anche una postazione in ufficio.

Complici gli ultimi

Leggi il contenuto originale su Debianizzati.org

 


The Document Foundation ha annunciato il rilascio di LibreOffice 7.1 Community, la nuova versione di LibreOffice supportata dai volontari della comunità. Se siete disorientati dal nome be, tranquilli, è una cosa normale, vediamo di capirci insieme qualcosa.

Il marchio comunitario sottolinea il fatto che il software non è destinato alle imprese e non è ottimizzato per le loro esigenze di supporto.

Per le distribuzioni di classe enterprise, The Document Foundation consiglia LibreOffice Enterprise

Leggi il contenuto originale su Marco's Box